Benvenuti dai Coppi famiglia del vino a Turi

Antonio Coppi insieme alla sua famiglia ha caparbiamente costruito una realtà  moderna ma attenta alla propria storia. La cantina Vinicola Coppi è stata protagonista di diversi successi, tra cui la prestigiosa medaglia d’oro Vinitaly 2006 con il «Vanitoso» Primitivo di Gioia.

C’era una volta un ragazzo che, intimorito, si calò nelle viscere di una cantina. Laddove, pochi decenni fa, si conservavano grandi quantità  di vino che poi andava in tutta Europa ad irrobustire quelli più deboli, oggi sorge un modernissimo stabilimento di produzione vinicola.

Siamo nella «casa» della famiglia Coppi a Turi, nel barese, dove fra mandorleti e pregiatissimi allevamenti di vacche di razza bruna di Putignano prosperano le vigne di Primitivo di Gioia del Colle.

E’ un vero e proprio triangolo del gusto nel quale, Antonio Coppi insieme alla sua famiglia ha caparbiamente costruito una realtà  moderna ma attenta alla tradizione, protesa verso il futuro e che presta grande attenzione alle tematiche ambientali.

Ed ecco che accanto all’antico stabilimento ottocentesco è sorto un impianto per la produzione di energia pulita dal sole e questo campo, per integrarlo nel contesto paesaggistico, è stato incoronato da un bellissimo muretto a secco.

I lavori proseguono, e stanno per essere completati, ma intanto ai buyer stranieri nei giorni scorsi è stata mostrata in anteprima quella che sarà  una delle nuove gemme delle terre del Primitivo di Gioia del Colle. E’ lo spazio sotterraneo, proprio quello in cui il senatore Antonio Coppi, da giovane enologo, si calava alcuni decenni fa quando questa azienda ancora non gli apparteneva. All’interno dei contenitori, oggi in disuso per fare spazio alle nuove tecnologie, è nata una bottaia di grande fascino. E’ in arrivo anche lo show room con una nuova zona degustazione e vendita.

Di grande interesse sarà  la parte attrezzata con cucina a vista, visto il giacimento di prodotti tipici di questo angolo del barese, nonché la passione per i fornelli della signora Coppi.

Tutto il resto, e parliamo di Sua Maestà  il vino, potremmo raccontarlo nella collezione imponente di premi che negli anni hanno visto protagonista a cantina ad iniziare dalla medaglia d’oro Vinitaly 2006 con il «Vanitoso» Primitivo di Gioia del Colle Doc riserva 1999.

Testata: Eccellenza – Inserto de La Gazzetta del Mezzogiorno

Data: 30 dicembre 2015

Articolo: Visualizza l’articolo