Agosto 2020 ricco di importanti riconoscimenti enologici per la Casa Vinicola Coppi.

E’ stato un Agosto  2020 ricco di importanti riconoscimenti enologici per la Casa Vinicola Coppi.

Senatore Primitivo doc Gioia del Colle

Di particolare valore il punteggio di 91 punti attribuito da Wineenthusiast al Senatore Primitivo doc Gioia del Colle annata 2017. Si tratta infatti del punteggio più elevato in assoluto  fra  circa 40 Primitivo degustati.  Wineenthusiast è una delle più prestigiose rivista americana, riferimento mondiale nel mondo del vino, in uscita ad Ottobre con la Buying Guide. Coppi inoltre è l’unica cantina pugliese, fra le tante recensite,  ad aver piazzato due vini nella fascia di eccellenza. Al  Don Antonio Primitivo 2017 è stata attribuita la valutazione di 90 punti. Da segnalare anche la seconda miglior valutazione in assoluto per il Pellirosso 2018, nella sezione di tutti i vini Negroamaro degustati in questa sessione.

Vanitoso Primitivo riserva doc Gioia del Colle

Di notevole prestigio anche la Gold Medal di Winehunter Award attribuita per il 2020 al Vanitoso Primitivo riserva doc Gioia del Colle, annata 2001. Si tratta di un riconoscimento di eccellenza che garantisce la presenza al Merano Wine Festival, l’evento fieristico internazionale ove sono presenti solo i vini e le  cantine che hanno raggiunto una qualità certificata da punteggi sempre elevati nel corso del tempo. Il tutto è ulteriormente  attestato dagli Award Rosso assegnati per il 2020 al Senatore 2017, Don Antonio 2017 e Corè rosè 2019.

BollicineCherì, extra dry rosè

Sempre in Agosto, da registrare i 94 punti assegnati da Luca Maroni al BollicineCherì, extra dry rosè da uve Negroamaro, abituale frequentatore del podio sezione spumanti dell’Annuario dei Migliori Vini Italiani, curato  del famoso giornalista e degustatore romano. Di assoluta rilevanza anche i 93 punti per il Cantonovo Primitivo Bio e per il Serralto Malvasia Bianca.

La soddisfazione per i riconoscimenti ottenuti è alimentata dalla constatazione della trasversalità dei punteggi eccellenti, dai rossi ai rosati, passando per i bianchi, vini fermi e spumanti ed anche bio.

In attesa di imminenti ulteriori valutazioni, l’attenzione adesso è concentrata sulle ultime fasi della maturazione delle uve nei vigneti di famiglia. Fra pochi giorni, con la raccolta a mano, si replicherà la ultradecennale tradizione della vendemmia, momento fondamentale per continuare quel percorso di qualità che vede la Casa Vinicola Coppi impegnata con l’obiettivo primario della valorizzazione dei vitigni autoctoni pugliesi ed in particolare delle colline della Murgia dei trulli e delle grotte in ambito del territorio della ormai prestigiosa Doc Gioia del Colle.